lunedì 19 maggio 2014

#Terme dei Papi percorso Thermal Relax

Buongiorno ragazze!
Oggi a differenza di ieri è una giornata nuvolosa, il cielo è coperto e il sole si nasconde per bene...ma ancora per poco, tra mercoledì e giovedi arriverà il caldo, o almeno dicono le previsioni.

Questa mia euforia e positività deriva da una domenica (ieri) passata con una mia amica senza compagni o figli alle calcagna. 
Solo io e lei alle #TermedeiPapi. Le conoscete?
E' una struttura situata a Viterbo e rinomata per le acque sulfuree e i fanghi naturali.
Le risorse termominerarie dello storico bacino di Viterbo sono senza dubbio tra le più preziose e vaste d'Italia.
Lungo una linea di dodici km , una delle emergenze più importanti e famosa è quella del "Bullicame"  utilizzata in esclusiva dalle Terme dei Papi. L'acqua di tale sorgente è classificata solfureo-solfato-bicarbonato-alcalina-terroa-fluorata e sgorga ad una temperatura di 58° C.

Il fango naturale utilizzato alle Terme dei Papi gode di una particolarità: non viene creato in laboratorio,non viene creato mescolando argilla ad acqua termale, non viene mai rigenerato. Il fango "maturo" delle Terme dei api è prelevato dal fondo di un lago termale dove le innumerevoli sorgenti sulfuree lo arricchiscono da millenni di elementi organici e inorganici preziosi, in una componente unica. Vengono estratti due tipi di fango, uno scuro utilizzato nella fangoteraia ed uno quasi piango utilizzato per i trattamenti estetici.

La giornata di ieri ci ha visto impegnate nel percorso Thermal Relax composto da Grotta Naturale, Monumentale piscina termale, Hydrosound e Doccia sensoriale. La mia amica in più ha beneficiato del massaggio rilassate da 25 minuti perchè compreso nel suo pacchetto regalo.






Appena arrivate ci siamo dirette verso l'entrata dedicata alla Spa. Siamo state accolte da un hostess di sala che ci ha spiegato cosa fare. Abbiamo prenotato i pacchetti alla reception e siamo statte subito visitate separatamente dai medici, al fine di ricevere l'idoneità alla grotta naturale.



La mia amica all'ingresso





Ci siamo avviate verso gli spoiatoi nel quale abbiamo  lasciato i nostri effetti personali e munite di accappatoio, costume, ciabatte e badge (serve per passare da un area all'altra della struttura e per usufruire dei servizi pagati), ci siamo dirette verso la Piscina Monumentale, nella quale abbiamo sguazzato per un oretta. Dopodichè ci siamo dirette verso l'area massaggi, al secondo piano, e lì la mia amica si è lasciata andare tra le braccia di una ragazza che si è presa cura di lei per 25minuti. 




Scese di nuovo al pianoterra ci siamo dirette al seminterrato, nel quale ci siamo lasciate andare nella meravigliosa piscina Hydrosound, tutta solo per noi due. 



Due getti di acqua calda ci hanno deliziato spalle e collo per qualche minuto, per poi lasciarci in balia dell'idromassaggio. Non in piedi o sedute, ma straiate a mezz'acqua. Finite le bolle, l'acqua si è placata e con le orecchie sott'acqua abbiamo ascoltato della musica soave che ci ha fatte quasi addormentare. 
Il tutto condito da cromoterapia e acqua ad una temeratura perfetta! 





A stento ci siamo alzate da quelle "sdraio in pietra sommerse" e siamo state portate gentilmente, ma tremanti dallo sbalzo di temperatura, da un addetto verso la grotta.  Prima  di entrare ci ha fornito di un paio di teli e ci ha invitate a bere dell'acqua dal dispenser messo a disposizione al fino di reidratarci prima dell'esposizione alla sauna. 


Appena entrate siamo state avvolte da un caldo cocente, a cui ci siamo abituate con fatica. L'atmosfera era veramente suggestiva e piacevole. Immaginate una grotta a 3 stanzette, lievemente illuminata, carica di vopore, e con dell'acqua calda che sgorga in alcuni angolo dal soffitto al pavimento. 

Finita la grotta siamo uscite dalla parte opposta e il solito addetto ci ha invitate a sdraiarci in un area relax. Siamo state avvolte in un telo di cotone ed un altro di plastica. In quel quarto d'ora di relax il cuore mi usciva quasi dalle orecchie e avrei volentieri dormito, se non fosse l'euforia di continuare con il percorso ed il caldo che faticavo a sopportare. 


Di nuovo in piedi abbiamo fatto un percorso di docce emozionali di durata circa 5 minuti.
Lasciato il seminterrato siamo andate di corsa a mangiare, l'appetito cominciava a farsi pressante (erano circa le 14). 
Abbiamo optato per il ristorante interno, in cui abbiamo  mangiato veramente bene senza spendere una fortuna.


Finito il pranzo ci siamo dirette finalmente e definitivamente verso la piscina esterna.
Qui ci siamo rilassate fino alle sei del pomeriggio, godendo anche della cascatella esterna.

Direi che è una giornata da consigliare vivamente e da ripetere a breve!

Avevo letto recensioni disastrose su Tripadvisor ed invece devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita dalla pulizia della struttura e  dalla cordialità del personale. 

Torneremo presto!

Ps: dimenticavo una cosa importante: il costo del pacchetto! Precisamente 40 euro (35 nei giorni feriali).
Posta un commento