sabato 25 febbraio 2012

Mamma che denti!

 

 A quanti anni si porta un bimbo dal dentista?

 

Il dentifricio è meglio con o senza fluoro?

 

Sono validi gli integratori di fuoro?


E se il piccolo ha una carie nei denti da latte?

 

 Queste e mille altre domande aleggiano nella mente di molti  genitori (non di tutti in purtroppo) anche se, spesso non si da molta importanza ai denti da latte perchè si pensa che tanto, prima o poi ,devono cadere.

Bhe, non è proprio così, e questo libro tascabile ci dice il perchè.

Come dice la copertina, questa è una guida  pratica. Mi è piaciuta molto proprio perchè non gira troppo attorno prima di dare una risposta esauriente.

Tutto è spiegato in parole semplici, senza troppi termini medici nonostante sia scritto da Guido Benedetti, odontoiatra dal 2003.

Mamma che denti!
di Guido Benedetti - Mandragora Editore - Settembre 2011
Brossura cucito 11,5 x 17 cm, 112 pp. 11 illustrazioni in b/n
Prefazione di Paolo Sarti
978-88-7461-169-0 italiano

 Dal sito di Mammachedenti!

IL LIBRO

Mamma e papà, i nonni, poi il ginecologo, l’ostetrica,
il pediatra, e alla fine arriva il dentista. Prevenire fin da subito le malattie dei denti è possibile, ma se ci dimentichiamo dei genitori e dei nonni, il dentista arriverà sempre troppo tardi e non potrà che contare i denti cariati o cercare di raddrizzare quelli storti. Prevenire le malattie dei denti è importante perché avere denti sani significa aiutare tutto il nostro corpo a essere sano e quando i denti si ammalano possono esserci conseguenze sia fisiche sia psicologiche. Inoltre, viviamo in un mondo dove spesso si fa commercio anche della salute (che non è un bene di consumo ma un diritto) e per questo trovare l’aiuto di un dentista è sempre più difficile perché costoso. Questo libro è una guida pratica alla salute dei denti dei bambini, rivolta alle mamme, ai papà, alle nonne e ai nonni e a tutti coloro che si occupano della cura e della crescita di un bambino. Racconta il fondamentale ruolo dell’ambiente familiare nel prevenire le malattie dei denti, oltre a fornire suggerimenti per un uso razionale ed efficace dei servizi odontoiatrici.

Mamma che denti! racconta come nasce, cresce e funziona la bocca; dice quali sono le malattie dei denti più comuni, fastidiose e costose da curare nei bambini; parla di allattamento, svezzamento e alimentazione, anche questi argomenti molto legati alla salute della bocca e dei denti. Il libro parla anche di fluoro, come e quando è opportuno servirsene, di dentifrici, di spazzolini e di com’è possibile pulire denti e gengive alle diverse età; di filo interdentale, collutorio, gomme da masticare, sigillature e di tanti altri argomenti che riguardano i denti dei più piccoli; parla di denti dritti e denti storti e di com’è possibile affrontare il problema; denti che si rompono, anche un po’ di pronto soccorso domiciliare e tante altre cose.
Mamma che denti! racconta quali sono i pericoli, le strade più sicure e i trucchi per garantire denti sani ai bambini. Non contiene una serie interminabile di “no” (no al ciuccio, no alle caramelle, no alle gomme da masticare, etc – queste cose le sappiamo già e dire sempre “no” ha poco a che fare con la vita di tutti i giorni). Il libro vuole, appunto, raccontare tutti quei “come” che possono aiutare ad affrontare l’argomento e ad accompagnare i bambini nella crescita.

Mamma che denti! non parla di denti ma di salute; non parla della salute conquistata con delle medicine ma di salute come stile di vita; non racconta di come si curano i denti ma di come prendersi cura del nostro corpo, fin da piccoli, e di come poter essere orgogliosi dei nostri denti, tanto da poterlo gridare così come fa la bellissima bambina della copertina!
Posta un commento